LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» Report 2008
Prima parte - UN MONDO IN CONNESSIONE
L'UNIVERSO DI RIFERIMENTO
Capitolo 2 - Il settore diventato grande
Dati per l'efficienza dei mercati
Ciascun ente preposto alla gestione di “pezzi” importanti dell’attività cinematografica, dal ministero dei Beni culturali alla Siae, dalle associazioni di categoria ai vari osservatori istituiti da regioni, soggetti pubblici e privati, opera sostanzialmente a compartimenti stagni e anche qualora la quantità di dati raccolti fosse (al contrario di quanto accade) congrua, la qualità lascia a desiderare: si tratta in larga misura di informazioni parziali e quindi spesso insufficienti per ricavare una conoscenza precisa della realtà produttiva del settore di attività. Come rileva la “Relazione sull’utilizzazione del Fus” a cura dell’Osservatorio dello spettacolo “se si riuscisse a rendere completamente confrontabili i dati rilevati, si potrebbero calcolare indicatori per osservare i fenomeni culturali e i loro cambiamenti o per misurare l’efficacia delle politiche adottate”.
Si può in sostanza affermare con ragionevolezza che il perdurare di scarsità di informazione è per se stesso sintomo di inefficienza e questa ragione dovrebbe stimolare operatori e osservatori a colmare una lacuna di questa natura. In genere i primi sono quelli che possono fornire il contributo più sostanzioso avendo un accesso diretto alla fonte. Nondimeno, sinora tale scelta si è verificata parzialmente e raramente (con qualche lodevole eccezione) al punto che anche un dato apparentemente semplice quale il fatturato complessivo dei film – fra incassi in sala, vendite da home video, diritti tv, licensing e concessioni di vario ordine - è a tutt’oggi controverso e non dispo nibile in modo inequivocabile.
A rappresentare in modo convincente lo stato della ricerca di un’adeguata documentazione statistica ed economica in ambito cinematografico vale forse la citazione di un fulminante scambio di battute nel film “Amore, ritorna!”. A una petulante Doris Day che chiede “Mi scusi… Mi scusi, sto cercando il signor Miller”, Jack Oakie (ubriaco) risponde: “Non mi troverà mai!”.

 

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di