LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2014

Prima parte - La politica istituzionale

Seconda parte - Il mercato dell'offerta

Terza parte - Le risorse del settore

Quarta parte - L'intervento pubblico

Quinta parte - Il mercato della domanda

Sesta parte - Il sistema produttivo

Settima parte - Il mercato del lavoro

Panorama internazionale

Focus

Approfondimenti

Istituzioni

Associazioni

Produzione

Testimonianze

fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» In primo piano
  • 19/02/2018

    A casa tutti bene trionfa al box office

    Ottimo esordio per Gabriele Muccino. Scende The Post e risale The Party

    Gian Luca Pisacane


    Cinquanta sfumature di rosso, il terzo capitolo della saga tratta dai romanzi di E. L. James, non riesce a mantenere la vetta della classifica nella settimana di San Valentino, e cede il passo a Gabriele Muccino e al suo A casa tutti bene, che incassa 3.401.190 euro complessivi. Il film di James Foley deve accontentarsi della seconda piazza con 3.037.569.Seguono nell’ordine: al terzo posto Black Panther con 2.348.086 euro, The Shape Of Water al quarto, con 1.644.628 euro in totale, mentre scende in quinta posizione The Post con 833.873 euro. Ore 15:17 – Attacco al treno segue con 727.174 euro nel week end e 2.266.009 di incasso totale. Chiudono la top ten Sono tornato di Luca Miniero (188.087) e L’uomo sul treno [...]
    A casa tutti bene trionfa al box office
  • 15/02/2018

    Il cinema italiano chiede le dimissioni di Bergamo e Guerrini

    Queste persone non sono in grado di comprendere, difendere e valorizzare...

    La redazione


    Il cinema italiano richiede le dimissioni per il dr. Luca Bergamo e la dott.ssa Gemma Guerrini, rispettivamente dai ruoli di Assessore alla Cultura e Vice Presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale.“Le dichiarazioni della consigliera Gemma Guerrini dimostrano una palese inadeguatezza nel ricoprire il ruolo di Vicepresidente della Commissione Cultura di Roma Capitale ed inficiano gravemente la validità dell’azione politica dell’Assessorato alla Crescita Culturale. È ormai evidente, anche a livello nazionale, che queste persone non sono in grado di comprendere, difendere e valorizzare il patrimonio culturale italiano e quindi di rappresentarlo. Per questo pensiamo che sia necessario chiedere con forza le [...]
    Il cinema italiano chiede le dimissioni di Bergamo e Guerrini
  • 13/02/2018

    Cina incontra Europa

    Alla Berlinale il 21 febbraio il quarto Seminario di Produzione Sino-Europea

    La redazione


    Per il 4° anno consecutivo l’European Film Market (EFM) e Bridging the Dragon, associazione con sede a Berlino che collega l’industria cinematografica europea e cinese, in collaborazione con AFTP (Asian Film and Television Promotion) presenterà un evento di un’intera giornata interamente dedicato alla Cina.Con oltre 50.000 schermi e piattaforme online sempre più vaste, il mercato cinese continua a crescere, realizzando incredibili risultati al box office. Allo stesso tempo il suo pubblico sta diventando gradualmente più diversificato dando spazio a generi che non erano immaginabili fino a pochi anni fa, come il family, l’animazione e addirituttra il cinema d’autore e altri prodotti di qualità della [...]
    Cina incontra Europa
  • 13/02/2018

    Comcast sfida Topolino: si riapre il duello per Sky

    L'Antitrust frena la fusione tra Disney e il gruppo Murdoch. E il colosso Usa si rifà sotto

    Il Giornale


    Si potrebbe riaprire la partita su 21CenturyFox, il colosso di Rupert Murdoch a cui fa capo anche il 39% di Sky, il cui controllo potrebbe rivelarsi cruciale. Secondo il Wall Street Journal il gruppo Comcast - a cui fanno capo NbcUniversal e Dreamworks - sarebbe tornata in gara per aggiudicarsi la Fox e i suoi supereroi, forte degli ostacoli posti da Washington al previsto matrimonio con Disney.
    Lo scorso dicembre la Walt Disney ha raggiunto un accordo con Murdoch per un'offerta in azioni da 52,4 miliardi sulla quasi totalità delle attività di Fox (facevano eccezione notizie e sport). La scelta è preferita dallo «squalo» australiano rispetto ai 60 miliardi messi sul piatto da Comcast per le prospettive di rivalutazione [...]
    Comcast sfida Topolino: si riapre il duello per Sky
  • 13/02/2018

    Cinema, un progetto da Oscar Nove milioni per il nuovo fondo

    L'iniziativa. In quattro anni finanziate 1.300 opere per 38 David di Donatello vinti

    Ciociaria Oggi


    Il Cinema del Lazio spicca il volo, grazie al fondo erogato dalla Regione e che soltanto tra il 2013 e il 2017 ha finanziato 1.300 opere. Tra queste, 53 sono state candidate ai David di Donatello, per un totale di 38 statuette vinte.
    Grazie a questi numeri, il Lazio oggi è la seconda regione di tutta Europa per il volume di investimenti nel cinema, subito dopo Berlino-Brandeburgo, grazie ad un investimento che negli ultimi quattro anni ha portato nel mondo delle produzioni e delle sale cinematografiche ben 102 milioni di euro.
    «I finanziamenti - si legge nella nota della Regione - hanno premiato interventi a favore della produzione, delle manifestazioni e delle strutture cinematografiche. In questi anni sono aumentate le [...]
    Cinema, un progetto da Oscar Nove milioni per il nuovo fondo
» News
Ricerca testuale:
Ricerca per data:

01/02/2018

Cinecittà Futura

La redazione


“Entro fine anno aprirà il nuovo MIAC – Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema negli ex Laboratori di sviluppo e stampa di Cinecittà”. Lo ha annunciato il presidente di Cinecittà, Roberto Cicutto, alla presentazione dei progetti del prossimo triennio.
Il [...]

01/02/2018

Leone Film aumenta il margine del13%

MF


Leone Film Group, società di produzione e distribuzione cinematografica quotata sull'Aim, ha registrato nel 2017 ricavi in crescita dell'80,3% ed ebitda salito del 13,6%. I conti hanno beneficiato dello sviluppo della controllata Lotus Production, specializzata nelle produzioni [...]

31/01/2018

Se il Topolino si pappa la volpe

Franco Montini


Una volta a comandare la produzione e il mercato cinematografico erano le major di Hollywood: Warner Bros, Paramount, MGM, 20th Century Fox, Rko, Universal, Columbia e United Artist. Insieme queste società controllavano il 95% del business. Quel modello industriale non esiste più: negli anni [...]

31/01/2018

Franceschini nomina

La redazione


“Ci sono prospettive di sviluppo che in qualche anno faranno tornare Cinecittà ai fasti degli anni d’oro”. Lo ha affermato il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, che questa mattina ha visitato gli studi di Cinecittà. Franceschini ha ricordato che con il [...]

31/01/2018

2017, addio

Robert Bernocchi


Non c’è dubbio che sia stato un anno brutto per il botteghino cinematografico italiano. E ancora più brutto per la produzione italiana.
Prima ancora di un’analisi, diamo qualche numero. Nel 2016, le sale avevano incassato 61.297.380 euro, mentre nel 2017 sono stati [...]

 

 

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di