LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2014

Prima parte - La politica istituzionale

Seconda parte - Il mercato dell'offerta

Terza parte - Le risorse del settore

Quarta parte - L'intervento pubblico

Quinta parte - Il mercato della domanda

Sesta parte - Il sistema produttivo

Settima parte - Il mercato del lavoro

Panorama internazionale

Focus

Approfondimenti

Istituzioni

Associazioni

Produzione

Testimonianze

fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» News

28/07/2017

Sponsor col turbo in Laguna

Dopo Berlino e Cannes, arriva Mastercard per tre anni

Gianfranco Ferroni per Italia Oggi


Valzer di sponsor alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, in programma dal 30 agosto al 9 settembre, scelta sempre di più come vetrina per la presentazione di nuovi prodotti e di brand internazionali. In particolare di quelli automobilistici, che giocano sulla contraddizione di ambientare nuovi modelli nella città lagunare, dove è impossibile circolare con le quattro ruote. Così l'edizione del 2017 è caratterizzata da alcuni evidenti cambiamenti, fin dalla conferenza stampa capitolina: niente più presentazione nella sala di via Veneto di The Westin Excelsior Roma, ma a piazzalexus_ls_hybrid_lido2017_281 della Repubblica ospitati da The Space Cinema. Lexus prende il posto di Renault come sponsor: il modello Lc sarà l'ospite d'onore della Lexus Lounge Lido, e il presidente della giuria chiamata a giudicare le pellicole in concorso, l'attrice statunitense Annette Bening, arriverà alla mostra a bordo di una Lexus Ls Hybrid; saranno poi 40 Lexus a trasportare i vip durante la manifestazione. E il direttore di Lexus Italia, Luigi Lucà, afferma che quello di Venezia è «un evento in grado di catalizzare l'attenzione del mondo per undici giorni. Siamo orgogliosi soprattutto perché il nostro brand, seppur giovane, sposa da tempo i valori e la filosofia che da sempre muovono la settima arte. Il legame di Lexus con la cinematografia ha inizio nel 2013, con Lexus Short Film, progetto con il quale, assieme alla casa di produzione The Weinstein Company, sosteniamo e coltiviamo le nuove generazioni di registi emergenti». Sponsor ufficiale della manifestazione cinematografica sarà Mastercard, da ora e con un accordo della durata di tre anni. Una nuova collaborazione che si inserisce all'interno delle partnership di Mastercard con il festival di Cannes e quello internazionale del Cinema di Berlino. Per il vicepresident european consumer marketing and sponsorship David Molina «la mostra è un evento unico dove la grande passione per il cinema si fonde con un luogo magico e iconico. Questo contesto ci permette di esprimere al meglio il nostro posizionamento Priceless che vive da 20 anni in 112 nazioni e parla 53 lingue. Questa sponsorship ci permette di continuare a connettere le persone alle loro passioni e aiutarle a viverle da veri protagonisti, "from watching it to living it". Insieme alle esperienze offerte, abbiamo l'opportunità di sfruttare i canali digitali e dimostrare che il nostro programma è veramente Priceless, quindi non vediamo l'ora di prendere parte a questo prestigioso appuntamento cinematografico». A supporto dell'iniziativa, è attiva anche la campagna «going from watching it to living it» sui canali social, nell'area del red carpet e ai terminal dell'aeroporto di Venezia. Radio Monte Carlo sarà la radio ufficiale: ogni giorno doppio appuntamento con Rosaria Renna che al mattino trasmetterà in diretta dalla postazione all'interno del Palazzo ex Casinò e la sera aggiornerà gli ascoltatori con le interviste ai protagonisti della giornata e le anticipazioni della serata che sta per prendere il via. Tra Jane Fonda e Robert Redford, che riceveranno il premio alla carriera, il direttore Alberto Barbera spiega che «quest'anno i film italiani sono tanti e di qualità molto alta, con tanti esordi incoraggianti. Si sta cercando di sperimentare fuori dagli schemi rituali, con modelli capaci di confrontarsi con il cinema internazionale. Forse possiamo parlare di una piccola nouvelle vague».
Rai Cinema porterà 22 titoli presenti nelle varie sezioni: sei in concorso, Ella e John (The Leisure Seeker) l'ultimo lavoro di Paolo Virzi, girato in America con le star Helen Mirren e Donald Sutherland; Ammore e malavita dei Manetti Bros. che mescola musica e pallottole per raccontare una storia d'amore tra i vicoli di Napoli; due opere seconde di giovani autori, Una famiglia di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti e il francese Patrick Bruel, e Hannah di Andrea Pallaoro, un film con una connotazione internazionale forte, grazie anche alla protagonista Charlotte Rampling. E internazionali sono altri due titoli in gara per il Leone d'Oro, Suburbicon l'ultimo film di George Clooney con Matt Damon e Julianne Moore, e il film di Ai Weiwei (artista celebrato con una monumentale mostra a Firenze, nelle sale di palazzo Strozzi) Human Flow.
Da segnalare, nella sezione Orizzonti, presentato da Mad Entertainment e Rai Cinema, Gatta cenerentola, film di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, prodotto da Luciano Stella con il contributo di Maria Carolina Terzi e Mauro Luchetti, film riconosciuto di interesse culturale con il contributo del Mibact - direzione generale per il cinema.
La biennale di Venezia presenterà, come evento speciale, Casa d'altri, il documentario di Gianni Amelio realizzato ad Amatrice per ricordare a un anno di distanza il sisma che ha colpito l'Italia centrale del 24 agosto 2016. Casa d'altri è stato prodotto da Rai Cinema, su un progetto del Mibact e dell'Anica, in un'attività di solidarietà con la popolazione colpita dal sisma, partecipando alla programmazione della sala cinematografica Cinema Paradiso Amatrice. Per il direttore generale della Rai, Mario Orfeo, «attraverso Rai Cinema, a un anno dalla tragedia di Amatrice, nella piena missione di servizio pubblico, la Rai ha partecipato con grande slancio alla realizzazione del film del maestro Amelio, con l'intento non solo di ricordare un anniversario, ma di dare attraverso il cinema l'opportunità di riflettere e condividere un importante progetto di ricostruzione».

Torna all'elenco delle News

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di