LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2014

Prima parte - La politica istituzionale

Seconda parte - Il mercato dell'offerta

Terza parte - Le risorse del settore

Quarta parte - L'intervento pubblico

Quinta parte - Il mercato della domanda

Sesta parte - Il sistema produttivo

Settima parte - Il mercato del lavoro

Panorama internazionale

Focus

Approfondimenti

Istituzioni

Associazioni

Produzione

Testimonianze

fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» Report 2014
Panorama internazionale
Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano - Il cinema italiano e il Festival del Cinema de l'Avana
L'Italia nel Festival del Cinema de l'Avana

Il cinema italiano ha raggiunto una presenza costante al Festival nel 1993, grazie all'iniziativa del regista Gabriele Salvatores, il quale, insieme al giornalista Gianni Minà e a Carlo Feltrinelli, ha promosso e organizzato la prima rassegna di cinema italiano al Festival.
Nella conferenza stampa convocata dagli organizzatori della "Rassegna del nuovo cinema italiano", Gianni Minà ha detto: «L'evento è una risposta alla scarsa diffusione del cinema italiano a Cuba, nonostante i precedenti tentativi».
Minà ha poi letto un messaggio scritto da Gabriele Salvatores, in cui questi affermava: «Si materializza oggi un'idea nata un anno fa a L'Avana nel corso di molti dibattiti e incontri con scrittori e cineasti cubani. L'incontro tra due culture assediate che resistono all'imposizione del nuovo ordine mondiale è solo un primo passo [...]. Ne seguiranno altri, dal momento che il cinema può attraversare gli oceani e le coscienze, al cinema non si possono tarpare le ali»18.

panorama-int-03

Con la proiezione di Ginger e Fred (1986) di Federico Fellini, presentata da Gillo Pontecorvo, si chiuse quella prima rassegna realizzata con il sostegno della Rai, che includeva nel programma: Il grande cocomero (1993) di Francesca Archibugi, Il portaborse (1991) di Daniele Luchetti, Ambrogio (1992) di Wilma Labate, Ultrà (1991) di Ricky Tognazzi, L'aria serena dell'Ovest (1990) di Silvio Soldini, Il ladro di bambini (1992) di Gianni Amelio, Puerto escondido (1992) di Gabriele Salvatores, Il muro di gomma (1991) di Marco Risi e Nuovo Cinema Paradiso (1989) di Giuseppe Tornatore. Alla rassegna era presente una delegazione composta, oltre che da Pontecorvo, da Sandro Petraglia, autore di quattro dei soggetti dei film presentati, e dai registi Daniele Luchetti, Silvio Soldini e Wilma Labate.
Gianni Minà e il regista Piero Vivarelli – dalle prime edizioni alla scomparsa di quest'ultimo nel 2010 –, insieme a Patrizia Rosso, compagna del regista, si sono occupati di organizzare e garantire la presenza continua del cinema italiano al Festival. Nel 1998, Giuliano Rossi, allora presidente di Arci, si è unito in qualità di collaboratore e la sua gestione è stata fondamentale nel garantire la continuità della rassegna. L'impressionante lista di film italiani proiettati nel corso di più di due decenni al Festival de L'Avana conferma la diversità tematica e stilistica del cinema italiano contemporaneo.
Varie personalità hanno partecipato al Festival nel corso degli anni. Nel 1986, Gian Maria Volonté ha ricevuto il premio Coral de Honor del Festival; tre anni dopo, un altro attore, Vittorio Gassman, ha recitato un monologo nel Teatro Nazionale di Cuba; Inge Feltrinelli nel 2003 è stata membro della giuria del concorso per le sceneggiature inedite; il romanziere e sceneggiatore Ugo Pirro ha assunto lo stesso ruolo due anni dopo; Gillo Pontecorvo è tornato al Festival nel 1995, lo stesso anno in cui, per la prima volta, venne registrata la presenza di Ettore Scola, che è poi tornato nel 1998 per presentare l'omaggio dedicatogli dal Festival; nel 2001, il pianista e compositore Nicola Piovani si è esibito nel concerto inaugurale.

panorama-int-04

Ospiti del Festival per varie edizioni sono stati anche i registi Paolo Virzì, Matteo Garrone, Alessandro D'Alatri, Marco Risi e altri come Pasquale Scimeca, Andrea Manni e Leone Pompucci.
Nel settembre del 2014, la visita alla EICTV di San Antonio de los Baños da parte di monsignor Dario E. Viganò, direttore del Centro Televisivo Vaticano, e del professor Gennaro Colangelo, dell'Università LUMSA di Roma, si è tradotta in un incontro durante il Festival che ha fatto sì che, nel mese di dicembre, in occasione della 36a edizione, la rassegna di cinema italiano fosse accompagnata da una delegazione che rappresentava la Fondazione Roma Lazio Film Commission, la Fondazione Ente dello Spettacolo e il Centro Televisivo Vaticano. La delegazione ha presentato il "Convegno Internazionale Panorama Italia. Shooting, Production, Industry". Questa visita ha propiziato la conoscenza delle rispettive realtà cinematografiche e ha espresso l'intenzione di stabilire nuove e necessarie collaborazioni. Le porte de L'Avana, la città in cui Zavattini sognava di ambientare una delle sue sceneggiature e in cui Volonté ha dato vita a Tirano Banderas (1993; Il tiranno Banderas), il suo ultimo personaggio, rimangono aperte al cinema italiano di ieri, di oggi e di domani.

Film italiani presentati al Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano di L'Avana (1993-2014)

Film presenti nelle Rassegne sul cinema italiano (dalla 15esima alla 36esima edizione del Festival)
1. A domani (1999), di Gianni Zanasi
2. Agata e la tempesta (2004), di Silvio Soldini
3. L'albero delle pere (1998), di Francesca Archibugi
4. Alla rivoluzione sulla due cavalli (2001), di Maurizio Sciarra
5. Ambrogio (1992), di Wilma Labate
6. Gli amici del bar Margherita (2009), di Pupi Avati
7. L'amore buio (2010), di Antonio Capuano
8. Anche libero va bene (2006), di Kim Rossi Stuart
9. Aprile (1998), di Nanni Moretti
10. Aprimi il cuore (2002), di Giada Colagrande
11. L'aria salata (2006), di Alessandro Angelini
12. L'aria serena dell'Ovest (1990), di Silvio Soldini
13. L'assedio (1999), di Bernardo Bertolucci
14. Baci e abbracci (1999), di Paolo Virzì
15. La balia (1999), di Marco Bellocchio
16. La bella vita (1994), di Paolo Virzì
17. Benvenuti al Sud (2010), di Luca Miniero
18. La bestia nel cuore (2005), di Cristina Comencini
19. Il branco (1994), di Marco Risi
20. I briganti di Zabut (1997), di Pasquale Scimeca
21. Brucio nel vento (2002), di Silvio Soldini
22. Buongiorno, notte (2003), di Marco Bellocchio
23. Le buttane (1994), di Aurelio Grimaldi
24. Caos calmo (2008), di Antonello Grimaldi
25. Caro diario (1993), di Nanni Moretti
26. Casomai (2002), di Alessandro D'Alatri
27. Caterina va in città (2003), di Paolo Virzì
28. La cena (1998), di Ettore Scola
29. centochiodi (2007), di Ermanno Olmi
30. I cento passi (2000), di Marco Tullio Giordana
31. Cesare deve morire (2012), di Paolo e Vittorio Taviani
32. La classe non è acqua (1997), di Cecilia Calvi
33. Concorrenza sleale (2001), di Ettore Scola
34.Con rabbia e con amore (1996), di Alfredo Angeli
35. Le conseguenze dell'amore (2004), di Paolo Sorrentino
36. Cosmonauta (2009), di Susanna Nicchiarelli
37. Cronache del terzo millennio (1996), di Francesco Maselli
38. Il cuore altrove (2003), di Pupi Avati
39. Cuore sacro (2005), di Ferzan Ozpetek
40. Dalla parte giusta (2006), di Roberto Leoni
41. I demoni di San Pietroburgo (2008), di Giuliano Montaldo
42. Diaz - Non pulite questo sangue (2012), di Daniele Vicari
43. Dieci inverni (2009), di Valerio Mieli
44. Domani (2001), di Francesca Archibugi
45. Domenica (2001), di Wilma Labate
46. Dopo mezzanotte (2004), di Davide Ferrario
47. Due vite per caso (2010), di Alessandro Aronadio
48. Gli equilibristi (2012), di Ivano De Matteo
49. Un eroe borghese (1995), di Michele Placido
50. Ex (2009), di Fausto Brizzi
52. Faccio un salto all'Avana (2011), di Dario Baldi
52. Fate come noi (2004), di Francesco Apolloni
53. Fatti della Banda della Magliana (2005), di Daniele
Costantini 54. La febbre (2005), di Alessandro D'Alatri
55. La felicità non costa niente (2003), di Mimmo Calopresti
56. Ferie d'agosto (1996), di Paolo Virzì
57. Focaccia Blues (2009), di Nico Cirasola
58. Fortapàsc (2009), di Marco Risi
59. Il fuggiasco (2003), di Andrea Manni
60. Fuori dal mondo (1999), di Giuseppe Piccioni
61. Ghost Son (2007), di Lamberto Bava
62. I Giardini dell'Eden (1998), di Alessandro D'Alatri
63. Ginger e Fred (1986), di Federico Fellini
64. Un giorno perfetto (2008), di Ferzan Ozpetek
65. Giulia non esce la sera (2009), di Giuseppe Piccioni
66. Gomorra (2008), di Matteo Garrone
67. Gorbaciòf (2010), di Stefano Incerti
68. Il grande cocomero (1993), di Francesca Archibugi
69. La guerra del cerdo (2012), di David Maria Putorti
70. Habemus Papam (2011), di Nanni Moretti
71. Happy Family (2010), di Gabriele Salvatores
72. Gli indesiderabili (2003), di Pasquale Scimeca
73. Io ballo da sola (1996), di Bernardo Bertolucci
74. Io e te (2012), di Bernardo Bertolucci
75. Io sono l'amore (2010), di Luca Guadagnino
76. Il ladro di bambini (1992), di Gianni Amelio
77. Lamerica (1994), di Gianni Amelio
78. La leggenda del pianista sull'oceano (1998), di Giuseppe Tornatore
79. La lingua del santo (2000), di Carlo Mazzacurati
80. Luce dei miei occhi (2001), di Giuseppe Piccioni
81. Ma che colpa abbiamo noi? (2003), di Carlo Verdone
82. Malavoglia (2011), di Pasquale Scimeca
83. Le mani forti (1997), di Franco Bernini
84. Marianna Ucrìa (1997), di Roberto Faenza
85. La medaglia (1997), di Sergio Rossi
86. Il mestiere delle armi (2001), di Ermanno Olmi
87. La mia generazione (1996), di Wilma Labate
88. Il muro di gomma (1991), di Marco Risi
89. Muzungu (1999), di Massimo Martelli
90. Nemici d'infanzia (1995), di Luigi Magni
91. Noi credevamo (2010), di Mario Martone
92. Non è giusto (2002), di Antonietta De Lillo
93. Non pensarci (2007), di Gianni Zanasi
94. La nostra vita (2010), di Daniele Luchetti
95. Notte prima degli esami (2006), di Fausto Brizzi
96. Notturno bus (2007), di Davide Marengo
97. Nuovo cinema Paradiso (1989), di Giuseppe Tornatore
98. Nuovomondo (2006), di Emanuele Crialese
99. L'odore della notte (1998), di Claudio Caligari
100. Olè (2006), di Carlo Vanzina
101. L'ora di religione (2002), di Marco Bellocchio
102. Ovosodo (1997), di Paolo Virzì
103. Palabras (2004), di Corso Salani
104. Pane e tulipani (2000), di Silvio Soldini
105. Il partigiano Johnny (2000), di Guido Chiesa
106. Pasolini, un delitto italiano (1995), di Marco Tullio Giordana
107. La Passione (2010), di Carlo Mazzacurati
108. La passione di Giosuè, l'ebreo (2005), di Pasquale Scimeca
109. I Pavoni (1994), di Luciano Manuzzi
110. Pianese Nunzio 14 anni a maggio (1996), di Antonio
Capuano 111. Placido Rizzotto (2000), di Pasquale Scimeca
112. Pole Pole (1996), di Massimo Martelli
113. Polvere di Napoli (1998), di Antonio Capuano
114. Il portaborse (1991), di Daniele Luchetti
115. Il posto dell'anima (2003), di Riccardo Milani
116. Preferisco il rumore del mare (2000), di Mimmo
Calopresti 117. La prima cosa bella (2010), di Paolo Virzì
118. Puerto Escondido (1992), di Gabriele Salvatores
119. Ragazzi della notte (1995), di Jerry Calà
120. Reality (2012), di Matteo Garrone
121. Il regista di matrimoni (2006), di Marco Bellocchio
122. Il resto di niente (2005), di Antonietta De Lillo
123. Ricordati di me (2003), di Gabriele Muccino
124. Il ritorno di Cagliostro (2003), di Daniele Ciprì, Franco
Maresco
125. La rivincita di Natale (2004), di Pupi Avati
126. Romanzo di un giovane povero (1995), di Ettore Scola
127. La rumbera (1999), di Piero Vivarelli
128. Santa Maradona (2001), di Marco Ponti
129. Saturno contro (2007), di Ferzan Ozpetek
130. La seconda notte di nozze (2005), di Pupi Avati
131. Il seme della discordia (2008), di Pappi Corsicato
132. Senza pelle (1994), di Alessandro D'Alatri
133. La solitudine dei numeri primi (2010), di Saverio Costanzo
134. Lo spazio bianco (2009), di Francesca Comencini
135. La stanza del figlio (2001), di Nanni Moretti
136. La stella che non c'è (2006), di Gianni Amelio
137. Sud (1993), di Gabriele Salvatores
138. Te lo leggo negli occhi (2005), di Valia Santella
139. La terza stella (2005), di Alberto Ferrari
140. Ti spiace se bacio mamma (2003), di Alessandro Benvenuti
141. Tornando a casa (2001), di Vincenzo Marra
142. L'ultimo bacio (2001), di Gabriele Muccino
143. Ultrà (1991), di Ricky Tognazzi
144. L'uomo che verrà (2009), di Giorgio Diritti
145. L'uomo delle stelle (1995), di Giuseppe Tornatore
146. L'uomo in più (2001), di Paolo Sorrentino
147. Velocità massima (2002), di Daniele Vicari
148. Ventiquattresimo parallelo (2003), di Angelo Rizzo
149. Vento di terra (2004), di Vincenzo Marra
150. Vincere (2009), di Marco Bellocchio
151. La vita è bella (1997), di Roberto Benigni

Rassegna sul cinema napoletano (19esima edizione del Festival, 1997)

1. Carosello napoletano (1954), di Ettore Giannini
2. Isotta (1997), di Maurizio Fiume
3. Libera (1993), di Pappi Corsicato
4. Morte di un matematico napoletano (1992), di Mario Martone
5. L'oro di Napoli (1954), di Vittorio De Sica
6. Il verificatore (1995), di Stefano Incerti
7. I vesuviani (1997), di Antonio Capuano, Antonietta De Lillo, Stefano Incerti, Mario Martone, Pappi Corsicato

Omaggio a Francesco Rosi (19esima edizione del Festival, 1997)

1. Il caso Mattei (1972)
2. Salvatore Giuliano (1962) 3. La sfida (1958)
4. La tregua (1997)

Retrospettiva su Pier Paolo Pasolini (20esima edizione del Festival, 1998)

1. Accattone (1961), di Pier Paolo Pasolini
2. A futura memoria: Pier Paolo Pasolini (1986), di Ivo Barnabò Micheli
3. Che cosa sono le nuvole? (1967), di Pier Paolo Pasolini; ep. di Capriccio all'italiana 4. Edipo re (1967), di Pier Paolo Pasolini
5. Il fiore delle Mille e una notte (1974), di Pier Paolo Pasolini
6. Mamma Roma (1962), di Pier Paolo Pasolini
7. Medea (1969), di Pier Paolo Pasolini
8. Pasolini, un delitto italiano (1995), di Marco Tullio Giordana
9. Pier Paolo Pasolini (1995), di Gianni Rondolino
10. Teorema (1968), di Pier Paolo Pasolini
11. Uccellacci e uccellini (1966), di Pier Paolo Pasolini
12. Il Vangelo secondo Matteo (1964), di Pier Paolo Pasolini

Omaggio a Ettore Scola (20esima edizione del Festival, 1998)

1. Ballando, ballando (1984)
2. C'eravamo tanto amati (1974)
3. Che ora è (1989)
4. Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca) (1970)
5. La famiglia (1987)
6. Una giornata particolare (1977)
7. Maccheroni (1985)
8. La nuit de Varennes (1981; Il mondo nuovo)

Omaggio a Vittorio Gassman (22esima edizione del Festival, 2000)

1. L'armata Brancaleone (1966), di Mario Monicelli
2. La famiglia (1987), di Ettore Scola
3. Profumo di donna (1974), di Dino Risi
4. I soliti ignoti (1958), di Mario Monicelli
5. Il sorpasso (1962), di Dino Risi

Omaggio a Gian Maria Volonté (23esima edizione del Festival, 2001)

1. Il caso Moro (1986), di Giuseppe Ferrara 2. La classe operaia va in Paradiso (1971), di El
io Petri
3. Sacco e Vanzetti (1971), di Giuliano Montaldo
4. Il sospetto (1975), di Francesco Maselli
5. Todo modo (1976), di Elio Petri
6. Un uomo da bruciare (1962), di Paolo e Vittorio Taviani, Valentino Orsini

Omaggio a Cesare Zavattini (24esima edizione del Festival, 2002)

1. L'amore in città (1953), di Michelangelo Antonioni, Federico Fellini, Alberto Lattuada, Carlo Lizzani, Francesco Maselli, Dino Risi
2. Ladri di biciclette (1948), di Vittorio De Sica
3. Miracolo a Milano (1951), di Vittorio De Sica
4. Quattro passi fra le nuvole (1942), di Alessandro Blasetti 5. Umberto D. (1952), di Vittorio De Sica

Omaggio a Pier Paolo Pasolini (27esima edizione del Festival, 2005)

1. Il Decamerone (1971), di Pier Paolo Pasolini
2. Il fiore delle Mille e una notte (1974), di Pier Paolo Pasolini
3. Pasolini, el poeta en la playa (2000), di Jorge Ortiz de Landázuri Yzarduy, Pite Piñas
4. Porcile (1969), di Pier Paolo Pasolini
5. I racconti di Canterbury (1972), di Pier Paolo Pasolini
6. Salò o le 120 giornate di Sodoma (1976), di Pier Paolo Pasolini
7. Il Vangelo secondo Matteo (1964), di Pier Paolo Pasolini

Omaggio a Roberto Rossellini (28esima edizione del Festival, 2006)

1. Celluloide (1996), di Carlo Lizzani
2. Roma città aperta (1945), di Roberto Rossellini

Centenario della nascita di Michelangelo Antonioni (34esima edizione del Festival, 2012

1. Le amiche (1955)
2. L'avventura (1960)
3. Cronaca di un amore (1950)
4. La signora senza camelie (1953)

Prospettiva Italia (36esima edizione del Festival, 2014)

1. Fino a qui tutto bene (2014), di Roan Johnson
2. Io, Arlecchino (2014), di Giorgio Pasotti, Matteo Bini
3. I nostri ragazzi (2014), di Ivano De Matteo
4. Smetto quando voglio (2013), di Sydney Sibilia

Presenza del cinema italiano nella selezione annuale delle migliori pellicole distribuite a Cuba (1959-2014)

1959
Le notti bianche (1957), di Luchino Visconti
Le notti di Cabiria (1957), di Federico Fellini
1961
L'avventura (1960), di Michelangelo Antonioni
Il generale Della Rovere (1959), di Roberto Rossellini La grande guerra (1959), di Mario Monicelli
1962
Kapò (1960), di Gillo Pontecorvo
1963
La dolce vita (1960), di Federico Fellini
1964
Il bell'Antonio (1960), di Mauro Bolognini
I compagni (1963), di Mario Monicelli
Il posto (1961), di Ermanno Olmi
Rocco e i suoi fratelli (1960), di Luchino Visconti
Salvatore Giuliano (1962), di Francesco Rosi
Sedotta e abbandonata (1964), di Pietro Germi
1965
Il boom (1963), di Vittorio de Sica - menzione
L'eclisse (1962), di Michelangelo Antonioni
Le mani sulla città (1963), di Francesco Rosi
Il terrorista (1965), di Gianfranco De Bosio - menzione
1966
Deserto rosso (1964), di Michelangelo Antonioni
1967
La battaglia di Algeri (1966), di Gillo Pontecorvo
Giulietta degli spiriti (1965), di Federico Fellini
1968
I pugni in tasca (1965), di Marco Bellocchio
1972
Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica (1971), di Da- miano Damiani
Sacco e Vanzetti (1971), di Giuliano Montaldo
1973
Per grazia ricevuta (1971), di Nino Manfredi
Queimada (1969), di Gillo Pontecorvo
Sbatti il mostro in prima pagina (1972), di Marco Bellocchio
1974
Il caso Mattei (1972), di Francesco Rosi
Il delitto Matteotti (1973), di Florestano Vancini
Il sasso in bocca (1969), di Giuseppe Ferrara
1975
Giordano Bruno (1973), di Giuliano Montaldo
1977
C'eravamo tanto amati (1974), di Ettore Scola
1978
Amarcord (1973), di Federico Fellini
L'innocente (1976), di Luchino Visconti
Padre padrone (1977), di Paolo e Vittorio Taviani
1979
Circuito chiuso (1978), di Giuliano Montaldo Il gabbiano (1977), di Marco Bellocchio
1980
Cristo si è fermato a Eboli (1979), di Francesco Rosi Romeo e Giulietta (1968), di Franco Zeffirelli
1982
La storia vera della signora delle camelie (1981), di Mauro Bolognini
1983
La caduta degli dei (1969), di Luchino Visconti Gruppo di famiglia in un interno (1974), di Luchino Visconti
1985
Ballando, ballando (1984), di Ettore Scola
Carmen (1984), di Francesco Rosi
Enrico IV (1984), di Marco Bellocchio
La nuit de Varennes (1981; Il mondo nuovo), di Ettore Scola
1986
E la nave va (1983), di Federico Fellini
La Traviata (1982), di Franco Zeffirelli
1989
The Last Emperor (1987; L'ultimo imperatore), di Bernardo Bertolucci
1990
Ginger e Fred (1986), di Federico Fellini
1993
Ultimo tango a Parigi (1972), di Bernardo Bertolucci - versione TV
1994
Il ladro di bambini (1992), di Gianni Amelio
Novecento (1976), di Bernardo Bertolucci
Oci ciornie (1987), di Nikita Mikhalkov
1996
Good Morning Babilonia (1987), di Paolo e Vittorio Taviani
1997
Intervista (1987), di Federico Fellini - versione TV
2000
Il postino (1994), di Michael Radford
La vita è bella (1997), di Roberto Benigni
2001
Una giornata particolare (1977), di Ettore Scola - versione TV
2011
Baarìa (2009), di Giuseppe Tornatore
Vincere (2009), di Marco Bellocchio
2013
Cesare deve morire (2012), di Paolo e Vittorio Taviani
2014
La grande bellezza (2013), di Paolo Sorrentino

 

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di